I migliori avviatori auto del 2021

In questa guida troverete dettagliate informazioni sugli avviatori auto e una selezione dei migliori avviatori auto in commercio.

L’avviatore auto è uno strumento che serve a caricare la batteria dell’automobile in caso di necessità. Piccolo e compatto, chiamato anche booster, l’avviatore auto si rivela estremamente utile quando ci si trova in panne, non si ha la possibilità di chiamare il carro attrezzi e nei paraggi non c’è nessuno a cui chiedere aiuto.

Grazie a questo accessorio non più grande di un pacchetto di biscotti, la batteria si ricaricherà in poco tempo, attraverso la trasmissione della potenza elettrica necessaria a rimettere in moto l’autoveicolo.

La comodità del booster di emergenza è strettamente connessa anche alle sue dimensioni, che in alcuni modelli sono talmente ridotte che portarlo sempre con sé in macchina eviterà di trovarsi in luoghi isolati, se l’auto si ferma, e non poter ripartire.

L’avviatore auto è relativamente recente nel panorama degli articoli per i guidatori; nonostante questo, esistono diversi modelli di avviatore auto e potrebbe non essere semplice scegliere quello adatto alle proprie esigenze. I booster per batteria, infatti, non sono tutti uguali, soprattutto perché variano in base al modello di auto e quindi, per acquistare quello giusto, occorre verificare la compatibilità dell’avviatore con la propria autovettura.

Migliori avviatori auto

La nostra scelta

Tacklife T6

Caratteristiche principali del

Pro
  • Avviatore portatile e potente: le dimensioni ridotte consentono di riporre il booster nel vano portaoggetti e di portarlo sempre con sé in auto
  • Sicurezza elevata: i segnali luminosi indicano un utilizzo errato; inoltre, il kit prevede 8 sistemi di protezione
  • Efficace sistema di illuminazione: l’avviatore dispone di 3 modalità di illuminazione, luce fissa e strobo, per un valido aiuto in diverse situazioni
  • Valido per motori benzina e Diesel: questo booster ricarica la batteria delle autovetture con motore benzina fino a 7,0 L e Diesel fino a 5,5 L
  • Garanzia del produttore di 24 mesi: in caso di malfunzionamenti, il produttore si impegna a sostituire l’articolo.
Contro
  • Costo leggermente elevato: il prezzo dell’avviatore non rientra nella categoria economica, anche se le sue prestazioni, per un utilizzo privato, giustificano la spesa.

La nostra scelta economica

Flylinktech CF200

Flylinktech CF200
Caratteristiche principali del Flylinktech CF200
  • 🚗 [POTENTE JUMP STARTER] Car Jump Starter con 800 ampere di corrente di picco può saltare inizia 12V auto, SUV, camion o furgone (5L benzina o 4L motore diesel) in pochi secondi fino a 30 volte. Questo alimentatore di avviamento di salto è anche un power bank compatto con capacità di 12000 mAh, carica i tuoi telefoni, tablet o altri dispositivi e velocità fino a 2,1 amp.
  • 🚗 [IP67 WATERPROOF] Questa batteria ausiliaria con grado di protezione IP67, resistente all’acqua e alla polvere, può essere utilizzata anche in caso di pioggia.
  • 🚗 [MULTI-FUNCTION] Questo alimentatore di avviamento a salto per auto dispone di 4 modalità di illuminazione a LED (normale, SOS, strobo e spento) che è un salvavita di emergenza quando si va in campeggio, picnic, avventura all’aria aperta o indagini.
  • 🚗 [TECNICA DI SICUREZZA] La tecnologia di sicurezza brevettata della clip della batteria intelligente ha una protezione contro le esplosioni e inversione di polarità, che impedisce alla pinza di cortocircuitare, alta temperatura, sovratensione, sovraccarico, sovra-scarica, sovracorrente e inversione di polarità, rendendo questo il pacchetto per il salto in auto è totalmente sicuro per tutti gli utenti.
  • 🚗 [CHE COSA OTTIENI] FLYLINKTECK jump starter, cavi jumper intelligenti, cavo micro USB, manuale d’uso, 3 anni di garanzia e assistenza clienti post-vendita in qualsiasi momento, non esitate a contattarci attraverso il messaggio di Amazon Buyer o inviare un messaggio al nostro ufficiale .il nostro team tecnico professionale ti aiuterà a risolvere il problema entro 24 ore.

Pro
  • Potente e rapido: l’avviatore è adatto a ricaricare la batteria di autoveicoli, camion e furgoni, con capacità di 12.000 mAh, valore che esprime l’intensità della carica elettrica
  • Adatto a veicoli a benzina e Diesel: il booster di emergenza è ideale per veicoli a benzina fino a 4 L e Diesel fino a 2 L
  • Dispositivo multifunzione: oltre a un car start jumper di emergenza, l’avviatore è anche un caricatore di smartphone e altri dispositivi elettronici
  • Luci di emergenza: il booster è dotato di 3 diversi sistemi di illuminazione
  • Elevata sicurezza: la batteria è progettata per garantire la massima sicurezza ed evitare cortocircuiti e inversioni di polarità.
Contro
  • Custodia assente: manca una custodia per riporre il booster in auto; considerando il costo contenuto è possibile acquistarne una separatamente.

Per chi non bada a spese

Maxtools JS1000

Maxtools JS1000
Caratteristiche principali del Maxtools JS1000
  • Il modello JS1000 eroga 1380A di avviamento (4140 A di spunto) ed è adatto all’utilizzo professionale di elettrauti, carrozzieri e flotte di soccorso, su tutte le autovetture e sui veicoli commerciali
  • La cassa in PE assicurata, è dotata di una robusta batteria AGM protetta da fusibile, cavi Radaflex flessibili, voltmetro preciso e di facile lettura per controllare anche lo stato dell’alternatore
  • Le pinze, specifiche per avviamento, sono completamente isolate e dotate di luce LED, che permettono l’impiego notturno ed evitano che si creino pericolosi cortocircuiti
  • L’avviatore potrà funzionare alla ottima potenza per molti anni se la batteria verrà ricaricata ogni tre mesi con regolarità; caricare almeno 24 ore al momento dell’acquisto
  • La luce LED viene utilizzata per facilitare il corretto uso dell’avviatore nell’oscurità; per questo motivo, e per evitate di danneggiare la batteria scaricandola eccessivamente, rimane accesa solo tenendo premuto il pulsante
  • L’avviatore potrà funzionare alla ottima potenza per lungo tempo se la batteria verrà ricaricata ogni tre mesi con regolarità; caricare almeno 24 ore al momento dell’acquisto
  • Per assistenza sui prodotti MaxTools consultare il sito del produttore

Pro
  • Avviatore auto professionale: il booster emette 1380 Ampére di avviamento, per un utilizzo professionale che include un’elevata autonomia di carica
  • Booster potente dotato di pinze: le pinze sono protette da isolamento e dispongono di illuminazione a LED, molto potente ed efficace
  • Ideale per carrozzieri ed elettrauto: l’avviatore Maxtools è utilizzabile da professionisti durante il loro lavoro, anche per soccorso itinerante
  • Durevole e resistente: il produttore garantisce la massima resistenza della batteria, con una ricarica regolare ogni 3 mesi.
Contro
  • Costo elevato: l’avviatore ha un costo decisamente più alto rispetto ad altri prodotti; tuttavia, la qualità superiore delle prestazioni e l’impiego professionale giustificano la spesa.

Il migliore per corrente di picco

Yaber CEP022-01

Yaber CEP022-01
Caratteristiche principali del Yaber CEP022-01
  • 🚗【CARICABATTERIE WIRELESS DA 10 W】 YR800 avviatore batteria auto con caricabatterie wireless da 10 W ti consente di utilizzare il modo più veloce di ricarica, posizionando semplicemente il tuo smartphone sullo starter e il gioco è fatto.
  • 🚗【2500A POTENTE AVVIATORE AUTO】YABER starter può avviare veicoli a 12V (Tutti i Veicoli a Benzina o 8.0L Diesel) in pochi secondi. Adatto per la tua auto, camion, moto, barca, camper o trattore e così via. Inoltre, ha dimensioni molto contenute ed è, per questo, facile da trasportare o da tenere nel bagagliaio in caso di emergenza.
  • 🚗【CARICABATTERIE ESTERNO PORTATILE 】Questo avviatore di emergenza è dotato di due uscite USB con cui è possibile caricare più dispositivi mobili. Una porta è anche a carica veloce(USB1 5 V 3A / 9 V 2A / 12 V 1, 5 A , USB2 (5 V 2, 4 A).
  • 🚗【MORSETTI JUMPER INTELLIGENTI】I morsetti intelligenti sono potenziati con protezione da inversione di polarità, protezione da sovracorrente, protezione da sovraccarico, protezione da sovratensione, protezione da sovraccarica, in modo da renderlo più sicuro rispetto ad altri clip.
  • 🚗【FUNZIONI DI EMERGENZA】Questo booster avviamento auto può, inoltre, funzionare come torcia e spia luminosa. Ha una bussola d’emergenza e lo schermo LCD mostra la potenza rimanente e lo stato operativo dell’avviatore di avviamento. Le punte affilate in acciaio inossidabile possono rompere i finestrini del veicolo in caso di emergenza.

Pro
  • Caricatore wireless: tra le funzioni dell’avviatore auto rientrano anche quelle di ricarica dei dispositivi elettronici; avvicinando l’apparecchio allo smartphone oppure al tablet, questi si ricaricano in modalità wireless
  • Velocità e potenza di ricarica: il booster è in grado di avviare autoveicoli a 12 V in pochissimo tempo, in genere meno di un minuto; elevata corrente di picco
  • Adatto a veicoli alimentati a benzina e Diesel: avviatore perfetto per auto, camion e moto, a benzina e Diesel fino a 8 L
  • Morsetti smart: i morsetti sono intelligenti perché adeguatamente protetti da inversione di polarità e altri fenomeni come cortocircuiti e scosse
  • Indicatore di carica: il booster batteria è dotato di indicatore di percentuale di carica, elemento molto utile e pochi articoli simili hanno.
Contro
  • Non adatto sotto il 50% di carica: sconsigliato avviare l’auto se il dispositivo non è ben carico; tuttavia tale accorgimento andrebbe seguito in generale, indipendentemente dal booster di emergenza, per cui è richiesto un minimo del 60% di carica.

Il migliore per capacità

Flylinktech CF400

Flylinktech CF400
Caratteristiche principali del Flylinktech CF400
  • 【Potente Avviatore per Salto da Auto】 L’avviatore da salto FLYLINKTECH può avviare facilmente veicoli a 12V (tutto gas e diesel 8L) in pochi secondi fino a 30 volte con una sola carica, con corrente di picco di 2500 A e capacità della batteria di 24000 mAh. Adatto a tutte le auto, camion, moto, barche, camper o trattori.
  • 【Uscita CA da 100 W (220V / 60 Hz)】 Avviatore portatile per salto auto FLYLINKTECH con questo comodo design, è possibile utilizzare facilmente piccoli elettrodomestici quando si viaggia o ci si trova all’esterno. È anche possibile utilizzare la ventola elettrica a casa in caso di interruzioni (se la ventola è 50 W, l’avviatore di salto completamente carico può fornire 1,5 ore di lavoro) Tuttavia, si ricorda che l’uscita CA è 100 W, 120 W max. Un adattatore CA è anche incluso nel pacchetto come
  • 【Doppia Porta di Ricarica Rapida 3.0 USB】 L’avviatore di avviamento è dotato di due uscite USB, tra cui uscita 1 / uscita 2 (QC 3.0): 5 V / 3 A, 9 V / 2 A, 12 V / 1,5 A max, USB 3.0 e 5 V 3 A Tipo C per ricarica (Caricatore da muro incluso). Questo booster pack per auto può essere utilizzato per ricaricare completamente smartphone, tablet, fotocamera, kindle e molto altro alla massima velocità possibile, 4 volte più veloce della power bank generale.
  • 【Multi-Funzione】 Base di aspirazione magnetica- può essere incollata al cofano e al telaio per una facile illuminazione durante la riparazione, adattatore per accendisigari EC5- che consente l’alimentazione di altri dispositivi automobilistici a 12 V come la pompa del compressore d’aria e l’aspirapolvere, 4 LED luce – Torcia integrata (torcia a LED, strobo, SOS, bagliore), che può funzionare come una torcia, una luce di segnalazione salvavita e una spia di avvertimento sul traffico.
  • 【Cosa Ottieni】 Jump Starter x1, cavo di tipo C x1, cavo Jump con morsetti di protezione intelligenti e sicuri x1, adattatore per accendisigari EC5 x1, adattatore CA x1, carica a parete 18W PD x1, custodia x1, manuale utente x1. FLYLINKTECH Garanzia 2 anni senza preoccupazioni, rimborso entro 30 giorni e assistenza clienti 24 ore su 24. Per qualsiasi domanda non esitate a contattarci tramite il messaggio Amazon o “support@flylinktech.hk”.

Pro
  • Ideale per auto, barche e trattori: la potenza della batteria di questo avviatore consente di riavviare velocemente auto e motoveicoli, camion, barche e trattori
  • Due porte di ricarica in dotazione: il booster dispone di 2 porte USB per la ricarica rapida
  • Elevata corrente di picco: la corrente di picco raggiunge i 2500 A
  • Dispositivo multifunzione: adatto per ricaricare dispositivi elettronici come smartphone e tablet; in determinate condizioni, la ventola della batteria può essere impiegata in case per guasti o interruzioni di energia
  • Classe energetica A+++: il booster ha un’elevata efficienza energetica.
Contro
  • Necessaria ricarica ogni mese: è necessario ricaricare l’avviatore ogni mese, rispetto ai 3 indicati nelle istruzioni fornite, e anche nel caso non venga utilizzato.

Il migliore compatto

Tacklife T8 Max

Caratteristiche principali del

Pro
  • Compatto, leggero e potente: l’avviatore è in grado di avviare motori a benzina e Diesel di auto e motoveicoli, a fronte di un ingombro ultraridotto
  • Ideale anche per barche: il booster batteria di emergenza può essere impiegato non solo con auto e motovetture, ma anche nel restarting di barche a motore
  • Sistema di protezione intelligente: i morsetti sono adeguatamente protetti e le 8 protezioni evitano le scintille in corso di utilizzo
  • Garanzia di 24 mesi: il produttore fornisce una garanzia di 24 mesi; in caso di malfunzionamenti si impegna a sostituire l’articolo, qualora si verificasse un danno non imputabile alla responsabilità del cliente
  • Torcia di emergenza: grazie alle 5 funzioni luminose, il dispositivo emette la luce stroboscopica e il fascio di luce SOS, per segnalare la propria presenza e una situazione di difficoltà, anche in lontananza.
Contro
  • Carica in auto nel baule: manca la possibilità di ricaricare l’avviatore nella presa del baule, laddove previsto dalle autovetture. Tale inconveniente, tuttavia, non riguarda tutti gli autoveicoli, ma solo quelli che prevedono un ingresso di ricarica nel baule.

Il migliore con compressore integrato

Utrai Jstar 5

Utrai Jstar 5
Caratteristiche principali del Utrai Jstar 5
  • 🚗 【Aiuto all’avviamento 4 IN 1】UTRAI Auto Starthife con 24000 mAh 2000A e pompa dell’aria per auto 150psi, adatto per auto, camion, moto, motoslitte, SUV, ATV, UTV, tosaerba, barche e yacht ecc. (Fino a 8L benzina o motore diesel 7.5L)
  • 🚗 【Ultimo design unico】 UTRAI Jstar 5 ha aggiunto la funzione della pompa dell’aria. Il valore massimo della pressione dell’aria è 150 PSI. Autostarthilfe + Auto-Inflator 2in1. Dì addio ai problemi delle auto che in passato hanno dovuto trasportare una varietà di accessori. Ora una Jstar 5 può risolvere tutti i problemi che possono verificarsi quando appare l’auto.
  • 🚗 【Sistema di protezione intelligente】 Lo starter di salto è dotato di terminali intelligenti che forniscono protezione da inversione di polarità, protezione da sovracorrente, protezione da sovraccarico, protezione da sovraccarico, anti-back-charge, protezione da cortocircuito, protezione anti-reverse. Rumori gocciolanti e segnali di avvertimento lampeggiano quando viene richiesto per la risoluzione dei problemi, in modo sicuro e affidabile.
  • 🚗 【EXTRA FACILI DA USARE】 L’ultima luce da campeggio esterna a LED super 5W. Lascia che tu abbia una garanzia di sicurezza quando viaggi o accampi di notte. Non preoccuparti per l’inconveniente causato dall’ambiente buio.
  • 🚗 【CONTENUTO DELLA CONFEZIONE】 Avviatore Jstar 5, custodia protettiva portatile, cavo USB-C di alta qualità, cavo jumper intelligente, manuale intuitivo e garanzia UTRAI 12 mesi e servizio clienti UTRAI per tutta la vita. In caso di problemi, puoi contattarci immediatamente.

Pro
  • 2 prodotti in 1: oltre che un avviatore, Utrai Jstar 5 è anche un compressore per auto, camion e una grande varietà di veicoli, incluse le motoslitte
  • Design compatto e salvaspazio: con un ingombro minimo l’avviatore con compressore integrato risolve una serie di problematiche per le quali sarebbero necessari più attrezzi
  • Sistema di protezione: i segnali lampeggianti e intelligenti dell’avviatore garantiscono protezione adeguata da fenomeni di inversione di polarità, cortocircuiti, sovraccarico di tensione.
Contro
  • Luce a LED debole: nonostante sia indicato che il booster possa essere anche una valida luce da campeggio, alcuni utenti hanno riscontrato un’illuminazione un po’ debole, che potrebbe essere migliorata.

Come funziona l’avviatore auto?

L’avviatore auto è uno strumento progettato per ricaricarne la batteria, in tutti i casi di necessità, anche più di una volta. Nella maggior parte dei casi, i booster di emergenza dispongono di una batteria ricaricabile, benché alcuni siano dotati di un condensatore.
Gli avviatori auto a batteria, considerati tradizionali, sono anche quelli maggiormente diffusi in commercio e costituiscono una sistema di carica che entra in funzione quando la batteria dell’auto è scarica.
Il booster a condensatore ha un funzionamento diverso, perché sfrutta il residuo di energia presente nella batteria per riaccendere il veicolo in tempi brevi.

Infatti, se è vero che la batteria scarica non trasmette al motore la scintilla per farlo avviare, è anche vero che all’interno di essa rimane quasi sempre un residuo di carica, anche se di per sé insufficiente a generare lo start del motore.

Il ruolo dell’avviatore auto, in questo senso, è quello di raccogliere l’energia residua della batteria e reinserirla al suo interno in pochi secondi, per raggiungere il livello necessario ad azionare il motore.
Per poter svolgere la sua funzione, l’avviatore deve essere sufficientemente carico per essere di supporto alla batteria in caso di bisogno.

Vi sono, però, delle caratteristiche generali che tutti gli avviatori devono possedere per assolvere al loro compito, quello di ricaricare la batteria dell’auto, della moto o di altri mezzi di trasporto dotati di un motore.
La prima caratteristica importante, in un avviatore auto, è la capacità della batteria; questo valore è espresso dalla sigla mAh, che significa milli Ampére/ora. La batteria dell’avviatore auto deve essere ricaricabile, avere una potenza di almeno 3700 Volt e una capacità tale da immagazzinare l’energia necessaria a ricaricare la batteria scarica dell’auto.
Un altro elemento molto importante da considerare, nella scelta del migliore avviatore auto, riguarda la corrente di picco e quella di avvio: per quanto riguarda la corrente di picco, si tratta del massimo di corrente istantanea erogata dal booster in un brevissimo momento, quantificato in meno di un secondo, e che serve a far accendere il motore dell’auto.

Immaginando di eseguire il procedimento per ricaricare la batteria dell’autoveicolo con l’avviatore, se ciò non accade al primo tentativo, la corrente diminuisce, fino a raggiungere un livello costante. Nel frattempo, la corrente del booster permette altri tentativi di riaccensione, per un lasso di tempo variabile, tra i 3 e i 5 secondi.
Il valore della corrente in questo frangente si chiama corrente di avvio, in inglese nota come starting current. Seguendo un ordine di grandezza, la corrente di picco si attesta in un range compreso tra i 300 e i 2.500 Ampére (A), mentre la corrente di avvio presenta sempre valori inferiori.

Caratteristiche principali per la scelta dell’avviatore auto

Acquistare un avviatore auto può aiutare a risolvere una o più situazioni incresciose; quando l’automobile si ferma improvvisamente, oppure non si accende affatto, è normale provare un po’ di panico, per il rischio di perdere appuntamenti importanti, oppure perché ci si trova da soli in una strada di campagna di sera.

Considerando i diversi tipi di modelli di avviatore che esistono in commercio, e che non tutti hanno familiarità con batterie d’auto, Ampére, volt e morsetti, alcuni booster sono molto semplici da utilizzare, anche da chi pensa di non esserne in grado.
Gli elementi principali che aiutano ad acquistare l’avviatore conforme alle proprie aspettative sono:

  • adeguatezza al motore del veicolo: è necessario verificare che l’avviatore prescelto sia adatto all’alimentazione del proprio autoveicolo, e quindi benzina o Diesel o GPL; in particolare, quelli che supportano il gas sono più rari rispetto a quelli adatti a benzina e Diesel. Alcuni starter di emergenza, ad esempio, potrebbero essere compatibili unicamente con un tipo di motore, quindi un simile aspetto non dovrà assolutamente essere sottovalutato, altrimenti l’acquisto sarà quello sbagliato;
  • potenza: è un altro elemento di fondamentale importanza in fase di scelta; in generale, per un’autovettura è sufficiente un booster da 12 V, mentre per i camion o i trattori sono necessari voltaggi più elevati; inoltre, occorre prestare attenzione alle auto di grossa cilindrata, poiché per alcuni modelli potrebbe essere adatto un avviatore più potente. In questo caso, conoscere la corrente di picco è molto importante, in quanto il livello di potenza necessaria per caricare la batteria sarà maggiore;
  • capacità della batteria: rappresenta un utile indicatore, perché alcune versioni, con la stessa carica, saranno in grado di tentare la ricarica più di una volta, mentre altri si fermeranno dopo la prima prova.
    Il range di amperaggio della batteria dell’avviatore auto è espresso sia in Ampére che in milliAmpére/ora, quindi i valori saranno diversi. In tutti i casi, lo starter di emergenza serve a riavviare l’auto per farla partire, ma non deve essere utilizzato come caricabatteria.
  • sistema di sicurezza: un dispositivo affidabile e di qualità deve essere progettato in modo da evitare fenomeni come l’inversione di polarità, i cortocircuiti, sovraccarichi di corrente e le scosse. L’inversione di polarità si verifica quando viene erroneamente collegato il morsetto destinato al polo positivo invece che al negativo, e viceversa. Poiché, ad oggi, le parti elettroniche di un autoveicolo costituiscono la quasi totale maggioranza, risulta indispensabile un’adeguata protezione nei confronti di un possibile errore, che porterebbe al guasto irreparabile non solo della batteria, ma anche di una o più parti del sistema elettrico dell’autovettura.
  • luci per inviare segnali di SOS: gli starter di emergenza di qualità prevedono l’emissione di un segnale luminoso intermittente, associato a una luce di colore rosso, i quali indicano la presenza di un errore di collegamento. Il corto circuito si verifica quando due poli sbagliati di un circuito elettrico vengono a contatto tra loro durante il flusso di corrente di elevata intensità; gli effetti di tale anomalia possono anche sfociare in un incendio. Negli avviatori per auto, il sistema di sicurezza si concretizza nell’isolamento efficace dei morsetti e nella segnalazione, con spie luminose e suoni, della connessione errata tra la pinza e uno dei due poli.
  • peso e dimensioni: scegliere un avviatore di emergenza per auto leggero e compatto è utile per poterlo maneggiare con facilità, riporlo in auto senza che occupi troppo spazio e controllare il dispositivo con frequenza. Per alcune persone, un oggetto ingombrante e di difficile trasporto potrebbe essere un deterrente a controllarlo periodicamente e a caricarlo con regolarità.

É anche utile sapere che alcuni dei più moderni avviatori auto sono dei veri e propri dispositivi multifunzione, che servono non solo a ricaricare la batteria dell’auto in caso di bisogno, ma fungono da caricatori per smartphone, tablet e device elettronici mentre ci si trova in auto.

Ipotizzando di trovarsi in una situazione di emergenza, disporre di una buona illuminazione sarebbe sicuramente di grande aiuto; per questo motivo, i booster per auto che sono progettati con sistemi di illuminazione efficaci sono di gran lunga da preferire rispetto ad altri che ne sono sprovvisti.

I modelli di avviatore auto più avanzati prevedono diverse modalità di emissione di luce, in particolare quella stroboscopica, che eroga una serie di fasci luminosi in direzioni differenti, per allertare le persone riguardo a una situazione di difficoltà, e la luce SOS, la quale mira a segnalare la propria presenza e la richiesta di soccorso.

Proseguendo nei criteri di scelta del migliore avviatore di emergenza per auto, alcuni funzionano anche come compressori per gonfiare gli pneumatici di auto, moto e camion.

Gli appassionati delle 2 o 4 ruote, che viaggiano spesso e desiderano mantenere la propria autonomia, trovano davvero utile un macchinario in grado di svolgere anche questo compito qualora fosse necessario.
I fattori legati alla compatibilità dell’avviatore per auto con il motore del proprio veicolo devono essere considerati per primi; un acquisto incauto, dettato da un prezzo conveniente oppure dal consiglio di qualcuno, renderebbe il dispositivo completamente inutile, proprio quando è il momento di utilizzarlo.

Alcune categorie di utenti potrebbero trovare particolarmente utile conoscere l’autonomia dell’avviatore auto e i relativi tempi di ricarica.Questi dati possono variare anche molto da un modello all’altro, ed è per questo che è sempre consigliabile valutare le proprie esigenze e leggere con attenzione la scheda tecnica del prodotto.

I tempi medi di ricarica sono stimati in un range compreso tra le 2 e le 8 ore; come è possibile comprendere, la differenza tra un modello e un altro può essere anche molto importante, soprattutto se si intende utilizzare il booster anche la ricarica di dispositivi elettronici. Se il tempo necessario a portare la batteria al livello di carica è troppo elevato, potrebbe essere preferibile un altro metodo.

Come usare un avviatore auto?

Per usare correttamente un avviatore d’auto è necessario seguire alcune e semplici istruzioni. Sarebbe preferibile effettuare una prova quando si dispone di un po’ di tempo libero, per prendere confidenza con lo strumento e conoscerne le funzionalità.
Purtroppo, la maggior parte delle persone tende a lasciarlo in auto, ma questo è un errore, perché per funzionare correttamente l’avviatore auto deve essere carico almeno per il 60%. Quindi, la prima operazione da eseguire è quella di controllare la carica del booster con regolarità, perché la batteria tende a scaricarsi anche in caso di inutilizzo.

Se dovesse presentarsi l’occasione di usare l’avviatore auto in una situazione di necessità, il primo step è quello di aprire il cofano dell’autoveicolo. Per i meno esperti, il pulsante oppure la leva per l’apertura del cofano sono posizionate sulla parte sinistra della plancia..
Dopo aver aperto il cofano e averlo fissato mediante l’asta dell’area motore, è necessario effettuare la connessione dei cavi del booster alla batteria dell’automobile.
Poiché tale procedimento è piuttosto delicato, è raccomandabile prestare molta attenzione, soprattutto in questo passaggio. É infatti fondamentale collegare i cavi ai poli della batteria nella modalità corretta; a titolo di refresh, la pinza di colore rosso deve essere attaccata al polo +, mentre quella nera o blu dovrà essere agganciata al polo –.

Gli avviatori auto più avanzati emettono un suono che avverte la presenza di un errore, e quindi niente paura se il collegamento è sbagliato, basta saper riconoscere il segnale del dispositivo e correggere l’anomalia.
A questo punto occorre entrare in auto e provare ad accendere il motore con la chiave o l’apposito pulsante; nella maggior parte dei casi, se la batteria del veicolo ha registrato un calo di tensione, il motore dovrebbe accendersi dopo un tentativo.

Se l’avviamento di emergenza è andato a buon fine, sarà possibile staccare i morsetti del booster dalla batteria dell’auto e ripartire verso la propria destinazione. Nel caso in cui il problema si dovesse ripresentare, è consigliabile recarsi da un elettrauto.

Potrebbe accadere, invece, che la batteria dell’auto non riesca a caricarsi dopo la prima prova di restart con l’avviatore, anche se tale eventualità è piuttosto rara.
Ad ogni modo, alcune categorie di dispositivi sono progettati per ritentare più di una volta, nel corso di un lasso di tempo di qualche secondo, il riavvio di emergenza della batteria. Come tuttavia sottolineano i più esperti, l’autonomia dell’avviatore per eseguire più tentativi di ricarica non è un fattore scontato, perché non tutti gli avviatori sono in grado di farlo. Taluni modelli, infatti, esauriscono l’energia dopo un tentativo di accensione e portarli con sé potrebbe risultare completamente inutile.
Meglio, quindi, spendere qualche minuto in più per valutare l’acquisto di un avviatore con un’autonomia elevata, per gestire la situazione di emergenza in modo ottimale.
Il resto sarà fatto dalla manutenzione, che prevede innanzitutto la carica regolare dell’avviatore.

Quali tipi di avviatore auto esistono?

In commercio sono disponibili principalmente 2 modelli di avviatori per auto:

  • avviatore compatto e portatile: presenta dimensioni piuttosto contenute e un peso ridotto, tanto che le versioni più piccole sono simili a un hard disk esterno ed entrano comodamente nel vano portaoggetti di un’utilitaria. Le misure, tuttavia, non devono ingannare, perché esistono avviatori di emergenza molto potenti, in grado di portare avanti più di un tentativo di ricarica della batteria. Molto spesso, questa tipologia di booster assolve anche alla funzione di caricatore per dispositivi quali lo smartphone e il tablet, perché dispone di un comodissimo e versatile cavo USB.
  • avviatore per auto a valigetta: in questo modelli le dimensioni del dispositivo sono nettamente maggiori rispetto a quelle di un avviatore portatile e lo è anche il peso. Per utilizzare e trasportare un apparecchio di questo tipo, la parte superiore della struttura termina con una maniglia, che permette l’impugnatura salda e ferma. Il voltaggio dell’avviatore a valigetta è spesso più elevato rispetto a quello compatto e, in alcune versioni, sono presenti funzioni tipiche di un intervento professionale, come il compressore per gonfiare gli pneumatici. L’apparecchio è dotato di cavi e pinze alle estremità, e spesso anche di spie luminose che corrispondono all’output di corrente, al livello di carica della batteria e altre informazioni utili.

Solitamente le prestazioni di un avviatore auto a valigetta sono superiori di quelle di un modello compatto, anche per quanto riguarda l’autonomia e le tempistiche di ricarica.Per un utente privato medio il tempo di ricarica non dovrebbe essere una fonte di preoccupazione, perché l’obiettivo è quello di assicurarsi che l’avviatore di emergenza sia sufficientemente carico da poter entrare in azione in modo efficace in caso di necessità.

Per quanto riguarda i professionisti che hanno un’attività di elettrauto o soccorso stradale, invece, il fattore relativo all’autonomia è molto importante, perché in talune circostanze potrebbe essere necessario un intervento che necessita di più tentativi di ricarica a più di un veicolo, senza la possibilità di caricare nuovamente l’avviatore di emergenza.

In ogni caso, risulta opportuno verificare i dati tecnici di un booster di emergenza prima di procedere all’acquisto e, se disponibile, chiedere consiglio a un rivenditore specializzato che sappia spiegare in modo efficace le caratteristiche del prodotto migliore alla propria auto.

Che differenze ci sono tra un avviatore e un caricabatterie per auto?

L’avviatore auto di emergenza e il caricabatterie per auto sono due dispositivi differenti, con caratteristiche peculiari e finalità diverse.

Per quanto riguarda l’avviatore auto, si tratta di un apparecchio elettrico che ha la funzione di trasmettere un determinato flusso di energia alla batteria dell’automobile, che essendo scarica non trasmette l’impulso al motore del veicolo per accendersi. Lo scopo in questo caso è solamente quello di dare abbastanza energia per far ripartire la macchina.

Il caricabatterie per auto, invece, è uno strumento che serve a ripristinare la carica della batteria. In un certo senso, laddove possibile, questo macchinario riporta in vita la batteria e ne mantiene la carica; l’esempio più lampante della sua utilità è quello di un’auto tenuta ferma per un lungo periodo di tempo e che, una volta tornata utile, non ne vuole sapere di ripartire. La ragione, in questi casi, è legata spesso alla batteria, che nel frattempo si è scaricata.

Il caricabatterie, quindi, è adatto a situazioni come quella appena illustrata; spesso non è necessario sostituire la batteria dell’auto, ma solo effettuare un percorso idoneo a caricarla adeguatamente.

L’avviatore auto, di contro, è studiato per intervenire in episodi di emergenza, in cui l’autovettura è in panne e non è possibile proseguire. Il passo successivo, dopo il riavvio della batteria mediante il booster di emergenza, è quello di raggiungere l’elettrauto più vicino per una verifica dello stato della batteria.