I migliori mouse

I migliori mouse in commercio non sono esattamente semplici da individuare, vuoi perché il mercato è saturo di infiniti modelli, vuoi perché a esigenze diverse rispondono al meglio modelli diversi. Tantissimi consumatori, infatti, non riescono a districarsi in questo mare di mouse e finiscono con l’acquistare o un mouse che non soddisfa le loro aspettative o, al contrario, è sovradimensionato per l’uso che ne vogliono fare.

Con la nostra selezione intendiamo aiutarvi non soltanto a trovare a colpo sicuro un mouse che risponda in pieno ai vostri bisogni, ma anche a capire di preciso quali sono questi bisogni! Potreste infatti avere necessità di un mouse molto economico ed essere tentati dall’acquisto di uno più sofisticato che potreste finire col non sfruttare mai appieno, o viceversa avere bisogno di un mouse con un certo numero di funzionalità e ripiegare su un modello insufficiente in nome del risparmio.

Date quindi un’occhiata ai modelli che abbiamo individuato e categorizzato, siamo sicuri che troverete subito quello che state cercando!

Mouse per gamer

Il migliore per chi vuole spendere poco

Patouxun Zelotes 5500 Gaming Mouse

Se volete un mouse da gioco ma avete un budget limitato, potete provare il Patouxun Zelotes 5500 Gaming Mouse. Il design aggressivo non trascura l’ergonomia, e i sette tasti a disposizione permettono di accedere a svariate funzionalità senza spostare la mano dal mouse. Il sensore ottico ha una discreta risoluzione di 5500 dpi, che potete regolare su cinque impostazioni diverse, ognuna associata a un colore LED diverso per sapere sempre a che risoluzione state giocando. Il mouse è pronto all’uso ma non c’è un software in dotazione che permetta di cambiare le funzioni assegnate ai vari tasti. Ottima la compatibilità con un ampio ventaglio di sistemi operativi.

Caratteristiche del Patouxun Zelotes 5500 Gaming Mouse:

  • Risoluzione sotto controllo: potete scegliere il livello di risoluzione tra 1000 dpi (luce rossa), 1600 dpi (luce verde), 2400 dpi (luce blu), 3200 dpi (luce viola) e 5500 dpi (luce gialla)
  • Lunga coda: buona la libertà di movimento conferita dal cavo lungo 150 cm
  • Presenza sulla scrivania: le dimensioni dello Zelotes si fanno notare, così come il design aggressivo: la lunghezza è di 12,7 cm, la larghezza 8,5 e l’altezza 3,7
  • Plug-n-play: pronto ad essere usato con moltissimi sistemi operativi, senza bisogno di installare driver; viene subito riconosciuto da Windows XP, 2000, ME, Vista, 7 e 8, dai sistemi Mac OS X e altri ancora


Il migliore in assoluto

Logitech G502 Proteus Core

Chi cerca un mouse pensato specificamente per il gioco, difficilmente troverà qualcosa di meglio del Logitech G502 Proteus Core. Il look aggressivo supporta ben 11 tasti programmabili e di lunga durata (testati per resistere a 20 milioni di click), con una rotellina centrale a doppia funzionalità (scroll continuo e di precisione). Nella pancia del mouse si cela un vano per inserire o rimuovere i pesetti aggiuntivi, utili per calibrare peso e bilanciamento del mouse secondo la propria preferenza. Le funzioni personalizzabili permettono di calibrare il sensore ottico sulla propria superficie di utilizzo e di impostare il cambio in-game della risoluzione, a seconda della necessità: da 200 fino a 12.000 dpi. Potete provare a usarlo con le impostazioni di fabbrica, oppure personalizzarlo da subito servendovi del software in dotazione.

Specifiche del Logitech G502 Proteus Core:

  • Peso forma: in dotazione trovate cinque pesetti aggiuntivi da 3,6 g ciascuno, che potete inserire tutti o meno, disponendoli come preferite nel vano apposito, per conferire al mouse il peso che volete e spostarne il baricentro secondo la vostra preferenza personale
  • Per tutte le superfici: grazie al software in dotazione, potete calibrare il sensore ottico del mouse per funzionare al meglio sulla vostra superficie di utilizzo
  • Scroll intelligente: potete passare istantaneamente, in-game, dalla modalità di scroll ultrarapido a quella di precisione, a seconda dell’azione di gioco
  • Risoluzione su misura: a seconda della precisione e velocità che vi servono in-game, potete passare con un click da una risoluzione del sensore bassa a una più alta, scelte da voi in un range che va da 200 a 12.000 dpi
  • Push-to-talk: se lo desiderate, potete anche controllare via mouse la funzione push-to-talk del vostro microfono, per ottimizzare il gameplay di gruppo
  • Profili di gioco: potete memorizzare direttamente sul mouse, dotato di microprocessore da 32 bit, fino a tre profili diversi, ognuno con le sue impostazioni
  • Per sistemi Windows: il Proteus Core è pensato per i sistemi operativi Windows da Vista in su: 7, 8 e 8.1; non è supportato da Mac OS X
  • Lunga durata: Logitech garantisce il prodotto per ben tre anni, testa i tasti principali (destro e sinistro) per resistere a ben 20 milioni di click, e e garantisce la durata del mouse fino a 250 km “percorsi”
  • Dimensioni che contano: le dimensioni del mouse sono considerevoli, con oltre 13 cm di lunghezza, 7,5 di larghezza e 4 di altezza, con un peso di 1221 g senza pesetti aggiunti


Mouse wireless

Il migliore per chi vuole spendere poco

Logitech M185

Se quello che vi serve è un mouse dalle funzionalità di base ma senza cavo, il Logitech M185 potrà fare al caso vostro. Disponibile in tre combinazioni di colore (nero/grigio, nero/blu e nero/rosso), che potete vedere cliccando sull’offerta, il mouse si alimenta con una pila AA (ne trovate una nella confezione) e potete usare anche batterie ricaricabili. L’interfaccia con il computer avviene tramite il nanoricevitore da inserire in una porta USB, e il gioco è fatto: il mouse plug-n-play non richiede l’installazione di alcun software e funziona subito con la maggior parte dei sistemi operativi. La frequenza di trasmissione dei dati è di 2,4 GHz, affidabile e senza ritardi degni di nota, mentre il tracciamento ottico è a 1000 dpi, che conferiscono al puntatore una buona precisione.

Cose da sapere sul Logitech M185:

  • Ideale per laptop: l’assenza del cavo rende il mouse perfetto per l’uso con computer portatili, e il nanoricevitore si può alloggiare in un apposito scompartimento sul fondo del mouse durante il trasporto
  • Per tanti sistemi: l’M185 è compatibile e pronto all’uso con i sistemi Windows XP, Vista, 7 e oltre; con Mac OS X 10.5 e superiori, con Linux Kernel 2.6 e successivi
  • Lunga vita alla batteria: la durata della pila che alimenta il mouse è garantita di un anno, così da non doversi preoccupare troppo spesso della sua sostituzione
  • Per destrorsi e sinistrorsi: il design dell’M185 è simmetrico e permette l’utilizzo in comodità anche ai mancini, semplicemente impostando i tasti dall’interfaccia del sistema operativo
  • Piccolo ma non troppo: le dimensioni sono leggermente inferiori a quelle standard, ma senza sconfinare nella categoria dei minimouse: 141 g di peso batteria inclusa, 9,9 cm di lunghezza, 6,1 di larghezza e 3,8 di altezza
  • Garanzia Logitech: il produttore garantisce la longevità del prodotto senza difetti per ben tre anni


Il miglior rapporto qualità/prezzo

Logitech M705 Marathon

Per chi cerca un mouse di qualità a un prezzo ragionevole, senza cavo, il Logitech M705 Marathon può essere molto interessante. Innanzi tutto, perché “Marathon”? Perché la durata delle batterie necessarie al funzionamento del mouse arriva a ben tre anni! L’alimentazione è a pile (due di tipo AA, trovate una fornitura iniziale nella confezione) e la trasmissione dei dati al computer avviene attraverso il ricevitore Logitech Unifying, che vi permette di collegare anche altri accessori per il computer compatibili. Il mouse è dotato di sensore laser di precisione da 1000 dpi di risoluzione e ben otto tasti preconfigurati. Pronto all’uso su un ampio range di sistemi operativi, il software in dotazione Logitech SetPoint permette di personalizzare le funzioni dei tasti.

Ulteriori informazioni sul Logitech M705 Marathon:

  • Supporto per tanti sistemi: il mouse è compatibile e pronto all’uso su sistemi Windows XP, Vista, 7, 8 e 10, su Mac OS X 10.5 e successivi, su sistemi Chrome OS. È plug-n-play, per cui non serve installare alcun driver
  • Per laptop e desktop: l’M705 ha dimensioni standard, con 10,9 cm di lunghezza, 7 di larghezza e 4 di altezza, per un peso di 135 g pile incluse
  • Funzioni personalizzabili: il software Logitech SetPoint in dotazione vi servirà se vorrete personalizzare le funzioni associate ai diversi tasti per riflettere le vostre necessità
  • Otto tasti: oltre alle funzioni base dei tasti destro e sinistro e della rotellina centrale, sono presenti i due tasti al pollice, la funzione di scroll orizzontale e il tasto per passare da scorrimento continuo a scorrimento di precisione
  • Un ricevitore per tutti: il ricevitore Unifying di Logitech permette di collegare al computer anche altri accessori Logitech compatibili, ad esempio le tastiere, senza bisogno di inserire un altro ricevitore
  • Anche a lunghe distanze: il raggio d’azione del mouse wireless arriva a 10 m di distanza dal suo ricevitore
  • Frequenze affidabili: la frequenza utilizzata per il trasferimento dati dal mouse al computer è di 2,4 GHz, affidabile e senza ritardi o interruzioni degni di nota


Il migliore in assoluto

Logitech MX Master

Il miglior mouse secondo noi oggi disponibile è il Logitech MX Master, un mouse senza cavo con sensore laser e batterie ricaricabili. Dotato di cinque tasti e due rotelle, può essere collegato al computer sia tramite il ricevitore Logitech Unifying sia attraverso il collegamento Bluetooth. Può essere sincronizzato a un massimo di tre dispositivi, memorizzabili e selezionabili con una levetta apposita sul fondo del mouse. Tutti i tasti sono personalizzabili attraverso il software in dotazione Logitech Options. Il sensore laser denominato Darkfield è in grado di funzionare anche sul vetro, al contrario dei normali sensori laser che sulle superfici lucide e riflettenti non riescono a performare. La risoluzione del sensore stesso può essere impostata a in un range da 400 a 1600 dpi, con incrementi da 200 dpi.

Ulteriori caratteristiche del Logitech MX Master:

  • Rotella intelligente: la rotella centrale passa da sola dalla modalità di scroll rapido a quella di precisione a seconda di quello che state scorrendo
  • Rotella al pollice: permette, a seconda delle impostazioni che le darete, di scorrere i documenti in orizzontale, girare pagine, riassegnare tasti e passare da un’applicazione all’altra
  • Per i sistemi moderni: il mouse MX Master è compatibile con i sistemi Windows 7, 8 e 10, e Mac OS X 10.10 e successivi
  • Frequenza fedele: la trasmissione dati dal mouse al computer avviene a una frequenza di 2,4 GHz, stabile e sicura, senza ritardi o interruzioni di rilievo, entro un raggio d’azione di 10 m dal ricevitore
  • Batteria infinita: a carica completa, la batteria al litio offre una lunghissima durata, fino a 40 giorni senza bisogno di ricaricare; la ricarica avviene attraverso il cavetto micro USB in dotazione
  • Dimensioni importanti: il MX Master non è certo un mouse da viaggio, con un peso di 145 g e 12,6 cm di lunghezza per 8,5 di larghezza e 4,8 di altezza


Il migliore da viaggio

HP X1000

A chi viaggia spesso consigliamo senza dubbio l’HP X1000, fra i mouse da viaggio migliori in commercio. Questo modello è infatti molto leggero e compatto, con delle misure pari a 9,4 x 5,7 x 3,9 cm per un peso di 80 g, occupando pochissimo spazio nella valigia, nella borsa o persino nella tasca di una giacca. Il mouse HP X1000 è un modello economico che si collega a tutti i dispositivi mediante una porta USB, quindi è perfetto per tablet e portatili.

Questo mouse è dotato di numerose funzioni che migliorano la gestione dei programmi di scrittura più diffusi e la consultazione di siti e giornali online.

Vediamo quali sono le caratteristiche più interessanti dell’HP X1000:

  • 3 pulsanti integrati: per gestire velocemente tutte le operazioni al computer
  • Rotellina: per scorrere la pagina durante la lettura
  • Sensore ottico: per spostare facilmente il cursore su tutte le superfici
  • Requisiti di sistema: quelli consigliati sono Microsoft Windows XP/Vista/7/8 e le versioni successive, ma funziona anche con Linux e Mac

Mouse con cavo

Il migliore per chi vuole spendere poco

Logitech M100

Se cercate il mouse-tipo, con cavo e zero fronzoli aggiunti, il Logitech M100 è il classico senza tempo che fa per voi. Disponibile in bianco o in nero, come potete vedere cliccando sull’offerta, si alimenta attraverso la presa USB. Le funzionalità sono quelle di base, con due tasti e la rotellina centrale, pronto all’uso su qualsiasi PC e compatibile anche con i sistemi OS X e Linux, è plug-n-play, cioè non richiede l’installazione di alcun software. Il tracciamento ottico si avvale di 1000 dpi, offrendo risultati di puntamento e selezione niente male in rapporto al prezzo. Il design semplice e simmetrico lo rende perfetto anche per i mancini.

Dati tecnici del Logitech M100:

  • Lo standard dei mouse: l’M100 è il mouse-tipo anche per quanto riguarda peso e dimensioni, con i suoi 100 g e 11 cm di lunghezza, per 6,5 di larghezza e 3,9 di altezza
  • Versatile sulle superfici: il sensore ottico permette l’utilizzo del mouse su praticamente tutte le superfici piane, senza bisogno di servirsi di un tappetino
  • Ambidestro: il design perfettamente simmetrico permette anche ai mancini di usare questo mouse, semplicemente impostando le funzionalità dei tasti dall’interfaccia del PC
  • Lunga coda: il cavo dell’M100 è lungo ben 180 cm, ideale per le postazioni fisse casalinghe in cui il case può trovarsi anche a una certa distanza da monitor e tastiera
  • Lunga garanzia: Logitech garantisce il buon funzionamento del prodotto per ben tre anni


Il miglior rapporto qualità/prezzo

Logitech M500

Se siete alla ricerca di un mouse dalle prestazioni superiori a un buon prezzo, con cavo, considerate il Logitech M500. I tasti a disposizione sono in tutto sette, preprogrammati con diverse funzioni (ad esempio i tasti al pollice con le funzioni avanti/indietro) che potete cambiare a piacimento servendovi del software in dotazione. Per l’uso su quasi tutti i sistemi operativi non richiede però l’installazione di alcun software, si collega ed è pronto all’uso con tutte le funzioni preimpostate attive. Il design è anatomico e la superficie ampia adatta anche alle mani grandi. Il sensore è laser, più veloce e preciso rispetto ai puntatori ottici e funzionante praticamente su ogni superficie, specchi e vetri esclusi.

Maggiori dettagli sul Logitech M500:

  • Sette tasti: oltre ai tasti destro e sinistro e alla rotella cliccabile, quest’ultima ha due click laterali aggiuntivi; sommando i due tasti al pollice si ha un totale di ben sette tasti a disposizione
  • Funzioni preprogrammate: i tasti al pollice sono preimpostati con le funzioni avanti/indietro, per sfogliare pagine web o album fotografici; la rotella ha invece un doppio scorrimento, rapido o di precisione, a seconda dei documenti da consultare
  • Plug-n-play: pronto all’uso su sistemi Windows Vista, 7, 8 e 10; Mac OS X 10.5 e successivi, e Chrome OS, non richiede l’installazione di driver; il software in dotazione serve solo se si desiderano modificare le funzioni dei tasti
  • Puntatore laser: la tecnologia laser, a parità di dpi (1000), è più precisa, affidabile e versatile rispetto ai sistemi ottici
  • Mouse da desktop: il cavo lungo 180 cm e le dimensioni ragguardevoli (12,6 x 6,9 x 4,2 cm per 144 g) ne fanno un mouse perfetto per la postazione casalinga
  • Garantito: Logitech offre una garanzia di ben tre anni sul prodotto